Pubblicato da: Giuseppe Piazzese | 19/10/2010

Casini, in bocca al lupo!! (parte prima)


Come detto nel post di ieri faccio a Casini un mondo di auguri, perchè ho l’impressione che si stia circondando di tanti lupi che poco hanno a cuore le sorti del costituendo Partito della Nazione e molto di più le loro.
Persone che hanno dimostrato negli ultimi anni di non essere attaccati a valori e ideali, ma all’opportunità di poter trovare migliori collocazione per se e per i propri amici.
Come detto ieri inizio oggi un elenco delle persone nel partito di Casini poco hanno a che fare con i valori popolari, democratici e cristiani.
E inizio da un deputato regionale sicilia:Marco Forzese.

Per diversi anni è stato coordinatore provinciale a Catania dell’Udc, candidandosi anche nel 2005 come capolista nelle elezioni amministrative a Catania.
Fa l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Catania.
Alle elezioni politiche del 2006 è 7° nella lista della Lega Nord (che però al suo interno mette anche candidati dell’Mpa).
A Giugno del 2008 quando viene eletto consigliere comunale al Comune di Catania in una lista civica, espressione di un movimento di cui lui è leader (Centro Democratico Siciliano).
A distanza di qualche mese decide di candidarsi alle elezioni regionali in Sicilia con la lista del Mpa, con la quale viene eletto deputato regionale all’Ars.
A novembre del 2008 lascia l’Mpa per tornare all’Udc, riconoscendo la leadership siciliana di Saverio Romano, salvo poi non condividere con lui l’abbandono del partito di Casini, nelle ultime settimane, forse perchè allettato dallo spazio che si è venuto a creare all’interno dell’Udc.

Certo i ripetuti passaggi di casacca non sono il massimo per chi vuol circondarsi di persone “poco pesanti” attorno a se.
Comunque esorto Casini a far delle lucide valutazioni, perchè chi ha tradito qualcuno, prima o poi potrà tradire te!!

 

POST CORRELATI:

Faccio a Casini un mondo di auguri!

Annunci

Responses

  1. Lo conosco come il maggiordomo del Senatore Sudano, non mi sorprendo di nulla ha tradito chi lo ha reso cristiano figuriamoci quello che ha fatto dopo.Da premettere che gode di ottima amicizia con l’amica Francesco D’onofrio sarà vero?

  2. Marco Forzese ?
    Un catanese che veste i colori del Palermo????????
    Inverosimile

  3. Non ci si lamenti di chi è rimasto nell’UDC.
    Infatti, se ci si lamenta per quelli che sono, allora bisognava dirlo prima che erano dei voltagabbana o cambia casacca,quando eravamo insieme nello stesso partito.

    Non ci si lamenti di chi oggi è in UDC, saremmo potuti rimanere (magari lottando come gladiatori per no far cambiare la linea in SIcilia) e così non ci sarebbero certi figuri che si aggirano attorno allo spazio politico rimasto libero.

    • Caro Michele, io di alcuni mi lamentavo anche prima!!E seppur mi sarebbe piaciuta la seconda affermazione, sono conscio che era impossibile da realizzare!!!

  4. Io ci provo a darmi una spiegazione politica, fatta di sani propositi e giusti ideali, i quali possono essere più o meno condivisibili ma meritano sempre rispetto. Ci provo nel nome dell’affetto e della simpatia che provo per chi scrive il post che sto commentando e di alcuni altri che condividono queste idee animati da sanissimi propositi. Purtroppo per quanto io ci possa provare mi restano oscure le logiche che portano ora Piazzese, ora altri, a convinzioni che purtroppo proiettano la nostra terra ad un nuovo, sicuro ulteriore arretramento, e questo ad ovvio vantaggio del settentrione dello stivale.
    Saverio Romano, guidato da Calogero Mannino e Salvatore Cuffaro, sancisce lo strappo da Casini a causa (o meglio dire “con la scusa”) dell’appoggio UDC al “Lombardo Quater” con la seguente motivazione : “Non possiamo tradire gli elettori che votandoci hanno scelto una forza di centro-destra andando a governare con la sinistra” -Fin qui ci siamo , giusto? La coerenza prma di ogni cosa. Peccato che la stessa coerenza è venuta spesso a mancare in analoghe situazioni al Comune di Palermo… ah già, lì non sussisteva il pericolo comunista (!!!), c’era e c’è soltanto l’amministratore più vergognoso dai tempi di Ciancimino (e quasi quasi l’accostamento offende più Ciancimino che Cammarata..) ! Il problema vero è che le chiavi del gabbio per Cuffaro le ha Berlusconi, si può contare nei lodi “ad personas” che arriveranno in cambio di eterna fedeltà al novello sult(n)ano de noantri . E non c’è solo la scampata galera per Cuffaro sul piatto! C’è ben altro!!!

    Come sappiamo tutti sta per entrare in vigore il federalismo fiscale in Italia. Lo sappiamo tutti ma nessuno sa cosa significa (!!!), beh, proviamo a spiegarlo in due parole: Le regioni dovranno gestire le loro risorse, autonomamente, non potranno spendere più di quanto non incasseranno dagli introiti erariali. Tanto per fare un esempio, nella sola Palermo abbiamo 30.000 dipendenti comunali e parecchie altre decina di migliaia di dipendenti pagati comunque dalle casse comunali, provinciali e regionali. Servivano? No! …Servivano i loro voti!! Di questo non si sono preoccupati nè i dipendenti locali, nè quelli nazionali… e così in tutto il resto della Sicilia, isola che oramai è nota come “stipendificio pubblico gestito dai centri di potere”. E chi gestisce questi centri di potere? Ah questi comunisti!!! Sempre loro!!! …Del resto è cosa nota che la Sicilia è un’isola ROSSA! A parte le facile e scontate battute si sa benissimo che il centro-sinistra ha le sue gravi colpe, ha colpa nell’aver accettato il sistema, ha colpa nell’essere di fatto consociato al sistema, ha colpa nell’essere in mano a gente totalmente incapace. Di certo è talmente incapace il centro-sinistra da non essere assolutamente in grado di costruire e gestire un “centro di potere”, in pieno delirio di onnipotenza ci provò Orlando e dovette dimettersi dopo un anno, si bruciò da solo!!!! Chi non si brucia è gente seria, gente come Calogero Mannino! Costui nel pieno del suo splendore politico riusciva a fare mancare l’acqua ai suoi elettori e a moltiplicare i suoi voti allo stesso tempo!!! Addirittura la città con più gravi problemi era la sua Agrigento… e la gente lo amava! Oggi tutti dicono: “La gente giudica, e se non saremo all’altezza ci manderà a casa!” …La storia dimostra l’esatto contrario ed è un vero peccato che persone appassionate come te si prestino a giochi dei potenti che, senza alcuno scrupolo, affameranno ulteriormente questa terra.

    • Tanti gli spunti di riflessione e provo a risponderti!
      1) a vantaggio del settentrione be io ne i miei compagni di viaggio vogliono fare nulla, piuttosto vogliamo fare a vantaggio dell’Italia, unica e unita
      2)Si può pensare che la nostra scelta sia una scusa (ma rispetto a cosa), ma abbiamo scelto la via stretta e tortuosa rispetto a quella larga e diritta, chi l’avrebbe fatto?
      3)La coerenza con Cammarata c’è stata!A differenza di Lombardo che ha cambiato la sua maggioranza, stravolgendola e facendo entrare chi le elezioni le aveva perse, a Palermo c’è una maggioranza che ha vinto le elezioni…poi possiamo parlare degli errori di questa maggioranza, di consigli su ciò a cui dare priorità, su proposte serie da portare avanti, ma non di incoerenza!!!
      4)Noi siamo noi, Berlusconi è Berlusconi.Avergli dato la fiducia alla Camera non vuol dire ne che ci ha promesso qualcosa, ne che gli abbiamo chiesto qualcosa, ne che continueremo a dargliela.Vuol dire solo che le sue parole ci hanno convinto, aspettiamo però di vedere i fatti.
      5)Cuffaro ha già dimostrato il suo rispetto e la sua fiducia nella giustizia…non tiriamolo in ballo sempre e per ogni cosa…si abbia un po di rispetto per lui..magari non se ne condividono opinioni e operato politico, ma il rispetto per una persona che è fuori dalla politica di partito è un sentimento imprescindibile.
      6)Non ho capito le tue allusioni al federalismo, ne tantomeno a Mannino, il quale ha dimostrato,dopo 17 anni di calvario, di essere innocente e che ha sempre lavorato per il bene della nostra terra (non solo quella sua), poi magari avrebbe potuto fare di più, ma chi di noi con il senno di poi non può essere tacciato di ciò?!

  5. Dai , vado per punti pure io e mi spiego meglio (spero), purtroppo c’è materia per scrivere enciclopedie e nonostante abbia scritto un lunghissimo post, ho solo potuto accennare i temi…
    Vado al tuo punto 2 (punti 1, 5 e 6 andranno insieme alla fine): “Si può pensare che la nostra scelta sia una scusa (ma rispetto a cosa).
    -La strada lunga e dritta? Casini voleva un governo di responsabilità e Bossi ha opposto il veto. Perchè Bossi ora dovrebbe fare accordi con Romano, Mannino e Cuffaro? Tu lo sai il perchè? Oppure te la pongo in maniera diversa la domanda: La via stretta e tortuosa che obbiettivi si pone?
    Punto 3: “A differenza di Lombardo che ha cambiato la sua maggioranza, stravolgendola e facendo entrare chi le elezioni le aveva perse, a Palermo c’è una maggioranza che ha vinto le elezioni…”
    A parte il fatto che alcuni sono finiti in galera per gli evidenti brogli elettorali che hanno portato Cammarata alla “vittoria(!!!)” (ma qui mi dirai che sono vittime di errori giudiziari e vado oltre), quello che sta succedendo a Palermo è paradossale! Non c’è vergogna, non ci sono scrupoli e comanda chi è in grado di fare e ricevere favori. In tutto questo marasma il tuo movimento è di fatto garante di questo tipo di equilibrio, se vuoi andarne fiero fai pure, io non posso far finta di non vedere.
    Punto 4: “Noi siamo noi, Berlusconi è Berlusconi, le sue parole ci hanno convinto, aspettiamo però di vedere i fatti.”
    Le parole di Berlusconi erano le stesse del 1994! A giudicare dagli sviluppi e augurando longevità al nostro AMATISSIMO premier credo che andranno bene anche nel 2026!!!
    Punti 1,5 e 6: “a vantaggio del settentrione be io ne i miei compagni di viaggio vogliono fare nulla, piuttosto vogliamo fare a vantaggio dell’Italia, unica e unita” e poi: “Cuffaro ha già dimostrato il suo rispetto e la sua fiducia nella giustizia” e infine: “Non ho capito le tue allusioni al federalismo, ne tantomeno a Mannino, il quale ha dimostrato,dopo 17 anni di calvario, di essere innocente e che ha sempre lavorato per il bene della nostra terra “.
    Sai perchè metto questi punti insieme? Credo che il collegamento sia stretto poichè se da un lato non mi è chiaro il tio di maggioranza che immaginate per un’Italia “unica e unita”, da un altra parte so per certo che l’unica lotta concreta che questo governo conduce è quella contro la magistratura, se tanto mi da tanto Cuffaro sarà assolto in Cassazione (e stiamo attenti! La Cassazione in Italia si esprime solo sulla forma e non sulla sostanza, quindi, anche se sarà assolto non vorrà dire che Cuffaro non ha commesso i reati imputatigli ma che sono stati illegittimi i sistemi di indagine o addirittura se si segue il metodo Carnevale, le sentenze si potrebbero annullare anche perchè manca un timbro della cancelleria…), e sai perchè sarà assolto? Perchè la sentenza di Appello è stata pilotata in sfregio a Cuffaro dai suoi “amici”, dimentichiamo che il Presidente della Corte D’Appello ha inaugurato nel 1993, all’Hotel San Paolo (!!!) il primo circolo siciliano di “Forza Italia” e fu eletto per acclamazione Presidente Onorario? Quindi dove doveva andare Cuffaro secondo te? In conclusione parliamo di Mannino. Con Mannino nel suo pieno splendore e potere politico in Sicilia mancava l’acqua o me lo sto inventando? La città più arida era la “sua” Agrigento o sbaglio? Non mi dilungo più di quanto non abbia fatto per spiegare come si domina meglio un popolo affamandolo, ma credo che da ciò si capisca bene perchè la LEGA NORD vede di buon occhio Mannino… Chi meglio di lui per affondare il Sud e la Sicilia in particolare? …E in più garantisce pure i VOTI…!!!!

    • Scusami Alessandro, ma non comprendo il tuo voler forzare fatti ed eventi per pseudo-convenienze.
      I fatti sono fatti, le deduzioni sono un’altra cosa, ma non sempre si deduce la realtà!!
      La via stretta e tortuosa si vuole proporre per governare l’Italia!!Non è facile, ma siamo certi che la voglia di fare non manca!!
      Per quanto riguarda le scorse elezioni comunali è stato così largo il consenso che se c’è stato qualcuno che ha bluffato comunque ha inciso in maniera non decisiva!!(e non mi dire che hanno bluffato tutti, perchè sai che non è così!!).
      Le tue deduzioni rispetto alle vicende giudiziarie e para-giudiziare, sono deduzioni e in quanto tali vanno dimostrate dai fatti.
      I fatti dicono invece ciò che ho affermato prima io, ovvero che Cuffaro aspetta fiducioso la sentenza, senza lamentarsi della magistratura e che Mannino è stato prosciolto da ogni accusa.
      Se poi si vuole essere tendenziosi….

  6. Dai, però ti prego… non ti soffermare sugli aspetti meno importanti !
    Ti ridomando:
    1) Con chi pensate di fare un’alleanza per gli interessi di un’Italia UNICA e UNITA? (Ovviamente se contate di ottenere il 51% dei consensi su scala nazionale puoi non rispondermi).
    2) Perchè secondo te Bossi non vuole Casini nel governo ma gli stanno bene Cuffaro , Mannino e Romano?
    3) Parlando di fatti e competenza politica mi citi una cosa buona che ha Mannino protagonista?
    4) Secondo te l’acquisizione del consenso in Sicilia attraverso l’istituzione di ben attrezzati centri potere esiste o è frutto della mia perversa fantasia?

    P.S.: La mia stima nei tuoi confronti resta immutata e ti ringrazio per aver quantomeno cercato di rispondermi. Non sto cercando di metterti in difficoltà, cerco solo di capire se esistono margini per un cambiamento vero che possa migliorare le condizioni di questa terra. Ma stando dietro a gente che al potere in Sicilia c’è da 40 e 30 anni…. Che cambiamenti ci aspettiamo????

    • 1)Chiaramente collocandoci nel centrodestra non possiamo pensare di fare alleanze con D’Alema e Bersani.
      2)Chiedilo a Bossi
      3)Parlare di Mannino senza inquadrarne il contesto storico è come parlare di Stalin senza fare altrettanto…
      4)Assolutamente esiste ed è stata ed è una pratica diffusa in ogni schieramento, chiaramente non la condivido, ma non accetto di essere additato come uno che comunque l’avalla, combatterla si può ma con una rivoluzione culturale che investa cittadini e classe politica dirigente!!
      Ciò che serve è la fiducia della gente nei giovani di buona voluntà a qualunque schieramento appartengano e che non si pongano ne in maniera demagogica ne in maniera pregiudiziosa o strumentale!!

  7. Ti fa onore non conoscere i termini del poker, ma è bene per te apprenderli alla svelta perchè il poker sta passando da metafora della vita come è sempre stato, a filosofia di vita.
    Bluffare significa avere in mano poco ma far credere, o tentare di farlo, a tutti di avere in mano un punto imbattibile, normalmente il gioco riesce a chi ha più fiches in mano, mentre se hai pochi soldi da giocare un bluff ti viene difficile perchè gli altri vedono la tua puntata e ti battono….
    Tu intendevi forse, diciamo probabilmente, barare… beh, quella è la parte meno nobile del gioco e si manifesta quando il giocatore vuole vincere a tutti i costi e pur di farlo imbroglia con le carte in modo da avere una mano vincente, una mano che senza alcun dubbio gli garantisce il ricco piatto.

    • Mi scuso per il termine improprio, io preferisco giocarlo anzichè parlarne!!

  8. […] Casini, in bocca al lupo!! (parte prima) […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: