Pubblicato da: Giuseppe Piazzese | 07/06/2010

Disputa Cammarata-Lombardo: in gioco un giardino


Purtroppo succede sempre più spesso che a pagare le conseguenze delle beghe politiche interne ai partiti e tra i partiti siano i cittadini.
Spesso i politici all’interno degli Enti Locali dimenticano che ricoprono un determinato incarico solo ed esclusivamente nell’interesse dei cittadini che rappresentano.
Spesso succede che i cittadini neanche si rendono conto di come “un certo tipo di politica” metta i bastoni tra le ruote ad “un’altro certo tipo”.
Quella che di seguito brevemente vi racconterò è la storia di ciò che virtualmente potrebbe essere un polmone verde del mio territorio,la Seconda Circoscrizione, ma che realmente è un appezzamento di terreno abbandonato a se stesso.
A Giugno del 2000 la Regione Siciliana assegna al Comune di Palermo € 47.460.798 per interventi da eseguirsi negli ambiti San Filippo Neri, Borgo Nuovo e Sperone (Fondi Ex-Gescal).
A Dicembre del 2005 vi è un accordo tra il Comune di Palermo e la Regione Siciliana per l’utilizzo di questi fondi.
A Gennaio 2006 il Comune ratifica l’accordo con la Regione.
A Febbraio 2007  l’accordo viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, viene confermato lo stanziamento di circa 47 milioni di euro, le opere vengono dichiarate di pubblica utilità,urgenti e indifferibili, e viene stabilito il termine di 13 mesi per l’inizio dei lavori.
Sempre nel 2007 la Corte Costituzionale dichiarava illegittimi i criteri per il calcolo delle indennità di espropriazione e la Regione pubblicava il nuovo Prezziario Regionale dei Lavori Pubblici.
A Novembre del 2007 a causa dell’aumento dei costi il Comune chiede una proroga alla Regione.
Dal 2007 al 2009 vengono concesse dietro domanda del Comune ulteriori proroghe.
Nel Gennaio 2009 il Consiglio della Seconda Circoscrizione si esprime favorevolmente alla mozione da me presentata affinchè si velocizzino i termini, si richieda una proroga e non si perdano questi soldi. 
Con i soldi che andranno allo Sperone infatti, verrà finalmente realizzato il famoso giardino di Piazza Achille Grandi, delle opere viarie e opere destinate alla collettività. Sembra poco ma per lo Sperone è già tanto!!
Nella delibera del Consiglio Comunale n.9 del 30/01/2009 viene espresso parere favorevole ad una ulteriore richiesta di proroga alla Regione Siciliana da parte del Sindaco, in virtù di una rimodulazione dei costi e una riduzione delle opere.
Ad oggi l’unico appalto che è partito, perchè non ha subito rimodulazione è quello di Borgo Nuovo, per gli altri il Comune di Palermo aspetta ancora una accettazione da parte del Presidente della Regione Siciliana.
La domanda che mi pongo è una sola: che aspetta?

Annunci

Responses

  1. Gentilissimo Consigliere Piazzese dottor Giuseppe.

    Sono profondamente commosso dalla puntualità dei dati che ella ci fa conoscere…
    Vedo nel sito del Comune di Palermo che lei è l’unico Consigliere eletto con il Partito (?) o lista civica “Donne e giovani di centro” non capisco bene se questa formazione politica è di governo della città o di opposizione… se vuole lo meta in evidenza in un suo prossimo articolo… questo determinerebbe anche i linguaggi da poter utilizzare e capire se si tratta di una sana opposizione o di una demagogica presa di posizione.

    Per tornare alla bonifica di un area della sua Circoscrizione, io spero che presto lei possa coronare il sogno della sua proposta politica votata del Consiglio e mi auguro che tutto avvenga nel più breve Tempo possibile. Guardando nelle mappe Internet vedo che la zona u un luogo mediale tra il mare e il corso dei mille… ma se non vedo male è al centro della zona dove c’è una notevole presenza di costruzioni dello IACP, può essere che il Sindaco anche in questo caso rallenti l’iter per cominciare i lavori tra un sei mesi circa per terminarli a ridosso del periodo elettorale per poter fare una pomposa inaugurazione e cogliere consensi elettorali? Magari togliendo a Lei la palma della sollecitazione e dell’impegno per vanificare il suo lavoro politico? Spero che comunque questa piazza venga recuperata e consegnata ai cittadini per poterne goderne…

    Cari Amici ora vi saluto come non sa dire il vostro sindaco
    “VIVA PALIERMU E SANTA RUSULIA”.

    …devotamente il vostro Pasquino

  2. Egregio sig.Pasquino, sono stato eletto con la lista “Donne e giovani di centro”, la seconda lista dell’UDC alle scorse comunali.
    La mia non è ne sana opposizione ne demagogica presa di posizione, ma semplicemente la constatazione che davanti alle ripicche politiche si mettono da parte gli interessi dei cittadini.
    Certo urlerò a squarciagola se questo giardino non dovesse realizzarsi.
    Mi permetto di dire inoltre che il Sindaco probabilmente nel suo ruolo ha commesso degli errori,ma qui il problema non è il Sindaco, che ha inoltrato la richiesta al Presidente della Regione, quanto quest’ultimo che ancora non ha firmato la proroga.

  3. […] ha poca memoria come me vorrei ricordare che qualche tempo fa pubblicai un post dal titolo “Disputa Cammarata-Lombardo: in gioco un giardino“, nel quale esprimevo tutto il mio rammarico per l’insensibilità mostrata dal […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: